25 Ottobre 2019 – 23 Novembre 2019

Oro d’Italia

ORO d’ITALIA

25 ottobre - 23 novembre 2019
Opening Reception 24 ottobre 2019 | 18-20.00

La Galleria Casoli De Luca con lo Studio Geuna, in collaborazione con Ginevra Caltagirone, è lieta di presentare ORO d’ITALIA-NY. La mostra è il primo progetto negli Stati Uniti della galleria Casoli De Luca con sede a Roma.

Verrà inaugurata il 24 ottobre 2019, in una townhouse nel cuore di Manhattan, situata all’8 East 63rd Street ( NY).

ORO d’ITALIA rilegge l’arte italiana del XX secolo, in particolare della seconda metà del Novecento, attraverso una selezione di opere di artisti italiani di fama internazionale che impiegano o hanno impiegato l’oro nella propria produzione, secondo varie declinazioni di poetica, dalle rappresentazioni di storie sacre dei maestri operanti nel Trecento e Cinquecento – fondamentali poiché hanno gettato le basi per la formazione di un'identità nazionale – fino agli utilizzi più disparati di questo materiale nelle opere ascrivibili all’arte contemporanea.

"Volevamo tracciare una narrazione dell'identità artistica italiana attraverso l'oro a causa del suo fascino senza tempo per artisti e pubblico", ha affermato il co-fondatore della galleria Sergio Casoli. “A volte sacro e talvolta irriverente, fungendo da sfondo celeste o da un punto culminante della decadenza. Non c'è da meravigliarsi che questo materiale sia stato così utilizzato nella storia dell'arte italiana. "

La mostra ORO d’ITALIA si struttura in due sezioni differenti, ma in dialogo tra loro. La prima di queste è dedicata alla ricognizione dell’uso dell’oro nella ricerca artistica italiana del Novecento, si apre con un dipinto su carta dorata di Giacomo Balla del 1913, sviluppandosi poi in un percorso che al suo interno comprende le opere di alcuni dei maggiori esponenti dell’arte del secondo dopoguerra – come Fausto Melotti, Alberto Burri, Lucio Fontana e Carla Accardi. In mostra, vi sarà anche un raro Achromedi Piero Manzoni, emblema della ricerca a cavallo tra anni Cinquanta e Sessanta. La mostra prosegue con un nutrito nucleo di opere realizzate da artisti che militarono nell’Arte Povera: Michelangelo Pistoletto, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Giuseppe Penone e molti altri operanti negli stessi anni. Ciò è testimoniato dalla presenza di un’opera a tecnica mista di Gino de Dominicis e una ceramica di Luigi Ontani. Completano l’excursus sul tema dell’oro nella pittura e nella scultura italiana, opere recenti di Lara Favaretto, Giovanni Rizzoli, Tommaso Spazzini Villa, Paul Thorel e lo smalto su tela di Rudolf Stingel.

Nella seconda sezione invece, la mostra è arricchita della presenza di alcuni capolavori della storia dell’arte italiana, tra questi spiccano i dipinti su fondo oro, come la bellissima Madonna con bambinodel Familiare del Boccati, attivo nella seconda metà del Quattrocento e la celebre Madonna Straus.

"Siamo particolarmente incuriositi dall'uso dell'oro nell'arte del dopoguerra, in particolare nell’ Arte Povera, che ha segnato una svolta sismica nella ricerca artistica italiana", ha affermato il co-fondatore della galleria Mattia De Luca. "Tracciare l'alchimia dell'oro dalle prime opere, in cui evoca lo spazio sacro, all’uso da parte di artisti contemporanei, ne rivela la sua principale dote: la malleabilità alla creazione."

Galleria Casoli De Luca - NY

8 East 63rd Street New York, NY 10065
www.casolideluca.com
Orari di Visita: Lunedì-Sabato, 10 a.m.– 6 p.m.